Torna
21.02.2019

McDonald’s ha creato 400 posti di lavoro aggiuntivi

7’500 collaboratori assicurano l’ospitalità

Crissier, 21 febbraio 2019 - In qualità di uno dei maggiori datori di lavoro del Paese, McDonald’s Svizzera e i suoi 48 licenziatari indipendenti offrono a circa 7’500 collaboratori un lavoro sicuro con formazione e perfezionamento professionale e buone opportunità di carriera. Grazie all’ampliamento del concetto di servizio e alla crescita degli ospiti, l’anno scorso l’azienda della ristorazione è stata in grado di assumere altri 400 talenti, pari al 5,6% di tutti i collaboratori. In linea con il moderno concetto di cucina e di servizio, McDonald’s Svizzera si affida a corsi di formazione; nel 2018, ad esempio, oltre 800 dei 7’500 collaboratori hanno partecipato a programmi di formazione interna incentrati su ospitalità, preparazione e servizio.

«Vogliamo rendere la vita dei nostri ospiti più facile, per questo essi possono ordinare direttamente dai collaboratori al banco, in modo pratico al McDrive o in modo moderno agli automatici per le ordinazioni. Dopo l’ordinazione, i menu vengono preparati freschi sul momento e serviti direttamente al tavolo», spiega Anne-Françoise Balleys, Human Resources Director McDonald’s Svizzera. «Questo nuovo concetto di servizio è apprezzato sia dai nostri ospiti sia dai nostri collaboratori, perché permette loro di sfruttare appieno il loro talento di padroni di casa».

Trovare e sostenere i giusti talenti

Per poter offrire agli ospiti dei veri e propri momenti Wow, per McDonald’s e i suoi 48 licenziatari è essenziale trovare e sostenere i giusti talenti per i ristoranti. In tal senso, McDonald’s si impegna a favore delle pari opportunità: la percentuale di donne nei quadri dei ristoranti, lo scorso anno è ulteriormente cresciuta, tanto che oggi quasi la metà dei dirigenti è composto da donne. Anche la direzione di McDonald’s Svizzera composta da sei persone è rappresentata per il 50% da donne. Grazie a questa intensa promozione del talento, l’azienda lega i propri collaboratori a sé: nei quadri dei ristoranti, la fedeltà al servizio media è di 11,5 anni.

Opportunità di carriera per talenti impegnati

«Indipendentemente dalla loro origine, da noi, donne e uomini hanno le stesse opportunità di carriera», spiega la responsabile delle HR. Ad esempio, un quinto dei gerenti di ristorante ha iniziato la carriera come membro della crew al banco o in cucina, e più di un terzo dei licenziatari che gestiscono l’85% dei ristoranti come imprenditori indipendenti, ha iniziato la carriera presso i ristoranti McDonald’s. In media, i gerenti di ristorante sono responsabili di un team composto da 50 persone.

Stessa retribuzione a parità di lavoro

McDonald’s offre modelli di orario di lavoro flessibili, particolarmente apprezzati da madri e studenti. Un quinto dei collaboratori a tempo parziale è composto da genitori, studentesse e studenti. Presso McDonald’s vale: stessa retribuzione a parità di lavoro.

Per la nona volta designati quali «Great Place To Work»

Nel 2018, già per la nona volta consecutiva, i collaboratori nei ristoranti e nella sede centrale hanno designato McDonald’s Svizzera quale «Great Place To Work». L’omonimo istituto, che effettua le sue valutazioni sulla base di questionari ai collaboratori e sulle principali cifre, fatti e processi delle risorse umane, ha designato l’azienda del settore della ristorazione tra i migliori 5 datori di lavoro in Svizzera.

{{article.pubdate}}

{{article.title}}

{{article.desc}}
Read More
{{errorMsg}}