McDonald’s è membro dell’Alleanza risparmio energetico svizzera

10-20-2022

McDonald’s è membro dell’Alleanza risparmio energetico svizzera

Insieme per l’approvvigionamento energetico

Crissier, 20 ottobre 2022 – Da molti anni, McDonald’s Svizzera è attenta all’efficienza energetica dei suoi ristoranti.  Nel 2010, ad esempio, l'azienda della ristorazione ha introdotto una guida all'efficienza energetica e il monitoraggio dell'elettricità, in modo che ogni ristorante possa ottimizzare i propri consumi. Sempre dal 2010, McDonald's in Svizzera si affida esclusivamente all'elettricità verde prodotta da centrali idroelettriche. A seguito dell’attuale situazione, l'azienda della gastronomia, insieme ai suoi 47 licenziatari, sta compiendo altri passi avanti e oggi, durante l'evento inaugurale per la fondazione dell'Alleanza risparmio energetico, ha presentato ulteriori misure.

«Da molti anni, lavoriamo per ridurre il fabbisogno energetico dei nostri ristoranti. Per il bene dell'ambiente e per ottimizzare i costi come azienda, in modo da poter offrire ai nostri ospiti un interessante rapporto qualità-prezzo», spiega Heinz Hänni, Manager per l’ambiente di McDonald’s Svizzera. «Per le nostre misure di efficienza energetica, ci facciamo guidare da questo principio: Qualità, sicurezza e salute sono al primo posto».

L’energia non va sprecata

McDonald’s è membro fondatore della campagna Alleanza risparmio energetico del Consiglio federale. Questa Alleanza riunisce le organizzazioni che sostengono la sicurezza dell'approvvigionamento in inverno con misure volontarie di efficienza energetica. L'azienda della gastronomia e i suoi licenziatari, che gestiscono il 90% dei ristoranti come imprenditori indipendenti, come primo passo hanno concordato queste misure aggiuntive:

  • Rafforzare la formazione sulla Guida all'efficienza energetica
    Dal 2010, tutti i 174 ristoranti McDonald’s in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein applicano le misure contenute nella guida «McEnergy», elaborata con esperti interni ed esterni, al fine di ottimizzare l’efficienza energetica. Tra i molti suggerimenti, la guida raccomanda gli orari di accensione e spegnimento delle apparecchiature e come coprire correttamente le griglie e le friggitrici inutilizzate. Dall'introduzione della guida, il fabbisogno energetico per ristorante è stato ridotto del 5-10%. Attraverso l'aggiornamento e l'intensificazione della formazione, è possibile raggiungere un ulteriore 2%.
  • Ridurre l’illuminazione interna ed esterna dei 174 ristoranti McDonald’s
    Da diversi anni, i ristoranti McDonald’s sono illuminati con lampadina a LED. Ora nei ristoranti verrà spenta l'illuminazione interna ed esterna la sera, dopo l’orario di chiusura. La sicurezza dei collaboratori e degli ospiti continuerà ad essere garantita. Il potenziale di risparmio di questa misura è il 10 per cento del fabbisogno energetico per l’illuminazione.  
  • Ridurre il riscaldamento in cucina e nelle sale ristorante dei 174 McDonald’s 
    Dal 2010, McDonald's in Svizzera si affida esclusivamente all'elettricità verde prodotta da centrali idroelettriche e sempre più ristoranti vengono dotati di pannelli solari o impianti geotermici. Come raccomandato dal Consiglio federale, i 174 ristoranti McDonald’s in Svizzera verranno riscaldati a una temperatura massima di 19 gradi. Con questa misura, un ristorante può risparmiare fino al 14% rispetto all'energia necessaria per il riscaldamento usata negli ultimi anni.

Ottimizzazione continua come obiettivo
La task force per l'energia di McDonald's sta valutando e pianificando ulteriori misure per rendere i ristoranti ancora più efficienti dal punto di vista energetico.

Rapporto di sostenibilità di McDonald's Svizzera
Dal 1998, McDonald’s Svizzera pubblica il suo Rapporto di sostenibilità e riferisce sui propri obiettivi ambientali e sul loro raggiungimento.

Per ulteriori informazioni:
McDonald’s Svizzera
Tel. 021 631 12 34
E-mail media.relations@ch.mcd.com
www.mcdonalds.ch/mediakit